Come parlare l’inglese senza pensare in italiano

//Come parlare l’inglese senza pensare in italiano

Come parlare l’inglese senza pensare in italiano

Lo scorso Maggio IELO ha organizzato il suo primo evento. L’idea era di promuovere un workshop in cui gli studenti potessero incontrarsi, parlare inglese, scambiarsi esperienze. Prima del workshop però, io e Francesca (Responsabile delle Traduzioni di IELO) abbiamo fatto brainstorming per trovare l’argomento migliore per il primo evento pubblico di IELO. Bene, durante questo brainstorming ci siamo interrogate su quale avrebbe potuto essere un argomento interessante indipendentemente dal livello di lingua di ogni studente. Qualcosa che, oltre ad essere interessante, potesse anche essere utile per il miglioramento delle loro abilità linguistiche.

A prima vista sembrava un argomento difficile da trovare in quanto, come sappiamo, il livello degli studenti può variare da A1 a C1. Tuttavia, la risposta ci è arrivata abbastanza velocemente. In primo luogo, ci siamo concentrate sui punti in comune dei nostri studenti. Cioè, qual è la cosa più semplice dell’imparare l’inglese? Non eravamo sicure di questo approccio in quanto studenti con livelli diversi potrebbero avere punti di forza diversi. Abbiamo quindi deciso di concentrarci invece sui loro punti deboli. Qual è l’abilità più difficile da acquisire per uno studente che inizia ad imparare una lingua? In base alla mia esperienza, le abilità più difficili sono parlare ed ascoltare. Direi che parlare è sicuramente quello che dicono tutti i miei studenti nella loro prima intervista. Pertanto, abbiamo pensato che l’argomento migliore per il nostro workshop fosse “come migliorare la capacità di parlare degli studenti”. Tuttavia, abbiamo concluso che prima del parlare c’è il pensare. Dobbiamo pensare prima di parlare, giusto? Credo che la maggior parte delle volte dobbiamo pensare, ma il punto è: come smettere di pensare nella nostra lingua? Come possiamo aiutare i nostri studenti a rendere l’inglese più naturale per loro? Quello era il tema del nostro laboratorio.

Come smettere di pensare nella nostra lingua?

Durante lo sviluppo del materiale per il workshop, abbiamo trovato insegnanti diversi che dicevano la stessa cosa. Inoltre, abbiamo raccolto delle esperienze ed aggiunto le nostre. Questo avrebbe sicuramente reso il contenuto più reale, dando ai nostri studenti un senso di empatia. Infine, abbiamo diviso il workshop in tre parti che consistevano in una breve introduzione, nella presentazione delle 5 tecniche per parlare l’inglese senza pensare in italiano e nei suggerimenti finali.
Nell’introduzione veniva spiegato quanto fosse importante rompere il paradigma. Gli studenti italiani, portoghesi e spagnoli non sono abituati ad ascoltare e quindi a parlare una lingua anglosassone. In queste lingue i fonemi sono più o meno gli stessi, mentre in inglese ci sono molti suoni sconosciuti agli studenti di lingua latina. Questo è il paradigma principale. Quindi, cosa dovrebbero fare gli studenti per rompere il paradigma? La comprensione è la risposta. Comprendere che l’inglese non è una lingua latina. È necessaria disciplina e un po‘ di grammatica per capire la logica della lingua. In tal modo, parlare avrà più senso. Non c’è una formula magica, tuttavia imparare l’inglese non è una missione impossibile. E’ importante capire che tutto è possibile lavorando sodo. Inoltre l’inglese è una lingua abbastanza semplice. Provate a chiedere ad un madrelingua inglese di imparare l’italiano! Credetemi, sarà più difficile per lui che per un italiano imparare una lingua latina. L’inglese è una lingua molto diretta, mentre le lingue latine tendono a fare più giri di parole. In sintesi: rendi la lingua semplice e veloce. Utilizza i vocaboli che conosci e continua a parlare. E’ anche importante far capire agli studenti che si tratta di un processo di apprendimento. Gli errori fanno parte del gioco e sono estremamente importanti per migliorare le abilità linguistiche. Il motto è: accogli i tuoi errori. Amali finché non sarai in grado di lasciarli andare. Se tutti questi step verranno seguiti fin dall’inizio, di sicuro la frustrazione sarà evitata o sarà quantomeno più gestibile.

5 tecniche per parlare l’inglese

1. Rendi l’inglese parte della tua vita e pensa in piccolo

Come si può vedere l’inglese ovunque quando non c’è l’inglese da nessuna parte? La risposta non è difficile:

  • Imposta il tuo cellulare in inglese
  • Parla a te stesso a voce alta
  • Parla al tuo animale domestico
  • Ascolta musica e guarda programmi televisivi in inglese
  • Canta la tua canzone preferita
  • Guarda film con sottotitoli in inglese

2. Pensa a ciò che dirai e pianificalo

Prepara il tuo cervello a situazioni future:

  • Conversazione: crea le tue conversazioni mentalmente
  • Presentazione: le tecniche elencate in 3 punti (tutto ciò che dici deve avere un’Introduzione, uno Sviluppo ed una Conclusione)
  • Colloquio di lavoro: racconta la tua storia
    RICORDA: più sarai preparato, più avrai successo

3. Cerca di capire il contesto e smetti di fare la traduzione

Il dizionario non sarà sempre a tua disposizione. La risposta alle diverse situazioni richiede potere di osservazione. Ascolta e osserva, il contesto ti fornirà la maggior parte delle risposte.

4. Organizza i tuoi pensieri ed etichetta tutto

I Post-it sono i tuoi migliori amici. Attaccali ovunque. Devi cambiarti tutti i giorni, devi mangiare tutti i giorni, quindi, se ogni volta che apri l’armadio o il frigo ti trovi un post-it davanti, lo guarderai immediatamente. Nessuna via d’uscita. E’ sicuro al 100% che memorizzerai quelle parole nel giro di una settimana.

5. Rilassati, bevi e parla

  •  Non preoccuparti, nemmeno i madrelingua capiscono il 100% di ciò che viene detto. Quindi, se riesci a comprendere dal 60% all’80% va benissimo.
  •  Ama il tuo accento!
  • Sii umile e chiedi ai tuoi amici di madrelingua inglese o bilingue di correggere i tuoi errori
  •  Rilassati e parla
    Ultimi, ma non meno importanti, i suggerimenti finali sono:
  • Trova una motivazione!
  • Smetti di utilizzare dizionari bilingue
  • Ascolta la lingua inglese giornalmente attraverso le App: Spotify, Youtube, Ted talks
  • Segui profili di apprendimento della lingua inglese su Facebook e Instagram
  • Creati le playlist dei tuoi insegnanti preferiti su Youtube
  • Trova un amico con il quale poter conversare in inglese tramite Whatsapp
  • Ripetizione: Ripeti un po’ ogni giorno

Questo era più o meno il contenuto del workshop che ci tengo a condividere. IELO pensa che la conoscenza sia qualcosa da condividere e questi suggerimenti si basano non sulla scienza, ma sull’esperienza. Imparare attraverso l’esperienza, questo è ciò in cui crediamo fermamente.

By |2019-04-08T08:21:42+00:00November 25th, 2018|Metodo IELO|Kommentare deaktiviert für Come parlare l’inglese senza pensare in italiano